sabato 13 novembre 2010

per non farci mancare nulla...

Il cucciolo è malato. Ma non malato tipo 38 di febbre per un paio di giorni e un po' di cagotto (si può dire cagotto in un mamma blog?), noooo, il cucciolo si è ammalato sul serio.

Gastroenterite virale, con affezione delle vie respiratorie.



Che tradotto dal medichese vuol dire: febbre abbondantemente sopra il 39, sonnolenza, coccolite, cagotto (poteva mancare?) ottimo e abbondante, vomito a spruzzo (sui cuscini del divano, ndm), moccico al naso, tosse grassa, bronchitina.
Ma
ciò che è veramente grave, per il cucciolo, inappetenza!

Il tutto per circa 72 ore (durante le quali non sto a dirvi quante ne ho tentate, sotto il comando della pediatra, per cercare di farlo riprendere), finché è giunto l'ordine: basta, fatelo vedere in pronto soccorso.

E così, in mezzo al traffico dei villici che il venerdì sera vanno a gozzovigliare in città, si poteva vedere la micromacchina turchese di mammagioia che puntava dritto verso il S.Raffaele, ospedale noto per ben più loschi frequentant, ma anche unico polo pediatrico decente vicino alla Cascina.

Il cucciolo è stato palpato, auscultato, bucato, prelievato, analizzato e financo flebato. Dopo due ore il responso degli esami: è gastroenterite eccetera. E ce lo sapevamo. Lo tratteniamo in osservazione per un paio di giorni. Argh...

Ragazzi, una notte tra lo gnomo-letto e la poltrona-brandina è uno sballo per la schiena!

Ora comincia il toto-dimissioni.
Mammagioia, in quanto ottimista, spera per domani.
Papangelo, più realista del re, punta su domenica. La prossima.
Si accettano puntate fino alla mezzanotte di oggi, in palio una confezione di guanti in lattice e una di mascherine per stanze in isolamento.

1 commento:

TaoMamma ha detto...

Acc.
E io che credevo, non leggendo nulla di nuovo, che fosse guarito. Ma povero cucciolo! E povera te, i ricoveri ospedalieri sono una jattura incredibile, per un sacco di motivi.
Vi faccio tanti tanti tanti in bocca al lupo e, ahimè, non posso esimermi dal suggerirti di non sperare troppo nelle dimissioni: un po' perchè seguono vie tortuose che a noi mamme sono incomprensibili un po' perchè è meglio un giorno in più ma guarigione completa che uno in meno ma strascichi e ricadute.
Vi abbraccio!
P.S. non so se puoi dire "cagotto", dovresti consultare la netiquette dei mom blog ;)