domenica 8 maggio 2011

Di feste e compleanni.

Domani 8 maggio è la festa della mamma. E il compleanno di papAngelo.

Stasera, per festeggiare, ci siamo concessi 3h di baby sitter e una cena da Pirinèla.

Ivi abbiamo anche scoperto che:
- c'è una comunità di Lampedusani pescatori che vive a Rimini da 40 anni (e dopo 40 anni sono ancora Lampedusani, mica riminesi, eh...)
- non c'è più pesce nell'alto adriatico, ma i Lampedusani non possono tornare a pescare a casa loro perché lì adesso ci sono i morti (cit.)
- noi abitiamo nella Barafonda, non nel Borgo
- per il pesce, non bisogna mescolare aglio e prezzemolo: il primo va usato cotto e solo per il sughetto, il secondo spolverato crudo prima di servire

Ingenuamente, avevo pensato che al cucciolo bastasse crescere qui, per essere riminese. Ora scopro che anche se ci vivesse 40 anni, resterebbe un milanese e in ogni caso, al massimo, sarebbe uno della Barafonda (e non del Borgo).
Speriamo almeno che impari a cucinare bene il pesce...

2 commenti:

TaoMamma ha detto...

E son problemi (tutti: i morti, il pesce, barafonda, i milanesi). Che dobbiamo fare?!?
Spero proporrai soluzioni interessanti ;))

dottorgioia ha detto...

Beh, per ora abbiamo preso l'ombrellone fisso per tutta la stagione, nell'area "famiglie con bambini entro i 3 anni", al lido ufficiale dei residenti. Non so se basterà per integrarci nella comunità ufficiale dei Riminesi, ma almeno non dovrebbero additarci per strada come "quelli di Milano".
Spero...