venerdì 19 febbraio 2010

Profumo di bimbo

Non vedevo l'ora di sentirlo, il delizioso e dolcissimo profumo che emanano tutti i lattanti.

Così, appena nato Francesco, ho cominciato ad annusarlo... non sapeva di niente. Niente di niente. Il nulla assoluto.
Va beh, ci vorrà tempo...

Dopo qualche giorno ho imparato a riconoscere l'odore del pannolino sporco di pipì: mandarino acido.

Poco dopo essere tornati a casa, abbiamo imparato a distinguere anche l'odore del pannolino sporco di pupù, che papAngelo ha correttamente etichettato: caprone.

Dopo circa un mese, è arrivata l'acne del lattante, dall'inconfondibile odore: cane bagnato.

Poi, è stata la volta della crosta lattea, o dermatite seborroica, inequivocabilmente: taleggio.

Allora, sto profumo di bimbo, arriva o no???

2 commenti:

Mammaliturchi ha detto...

Ti do una notizia in anteprima: il profumo di bimbo NON ESISTE. Anche io ho aspettato invano la sua comparsa e ora, a 10 mesi suonati, che uso lo shampoo per le prime volte posso dirti che sa di... shampoo!
Ma chi sse l'è inventata 'sta storia del profumo?!

dottorgioia ha detto...

Lo sapevo. Adesso mia madre mi sentirà...

;-)